Round MES 1 – Franciacorta

La GPM RACING INIZIA CON UN PODIO

Buon 3^ posto dopo una gara tiratissima 

FRANCIACORTA – A Castrezzato (BS) sull’autodromo “Daniel Bonara” il 28-29 Aprile è andato in scena il 1^ round del MES 2018 campionato FMI di velocità. La GPM Racing di Pietro e Cristian Gianesin con l’imolese Valter Bartolini si è presentata al via nella classe 1000 con l’impegnativo compito di difendere il titolo conquistato l’anno precedente. 

Al Sabato i concorrenti sono accolti da una bella giornata soleggiata e Bartolini in sella alla GPM STW2C approfitta dei due turni di prove libere per prendere confidenza con il tracciato della pista da poco modificato. Nella qualifica del Sabato pomeriggio il pilota imolese ottiene la pole provvisoria in 1’11.537 con gli avversari che seguono a meno di un decimo di secondo con le più potenti 1000 4 cilindri e Panigale 1300. 

Domentica mattina, anche se con una pista più veloce grazie ad una più bassa temperatura dell’asfalto, Valter non riesce a migliorare il proprio tempo e si deve accontentare di partire dalla quarta piazza nella gara del pomeriggio. La gara si prennuncia estremamente combattuta dato che i primi quattro piloti sono racchiusi in appena due decimi di secondo. 

Al via della gara Bartolini scatta bene dalla seconda fila e mantiene la propria quarta posizione, in prima posizione si porta il poleman Bocelli su Ducati Panigale seguito a ruota da Fratus su BMW S100RR, mentre la terza posizione è occupata da Maestri su Yamaha R1. Subito il duo di testa imprime un ritmo da qualifica alla gara mentre Valter perde qualcosina nell’attesa che le temperature delle gomme si stabilizzino. Dal quarto giro l’imolese inizia a forzare (suo un ottimo 1’11.367) e già al sesto giro si porta in terza posizione dopo uno splendido sorpasso su Maestri nel cambio di direzione che segue il “tornantino”. Bartolini guadagna contantemente qualche decimo al giro ai piloti che lo precedono e riesce nel finale di gara a ricongiungersi al duo di testa, ma preferisce non azzardare un attacco pensando al campionato. Al termine di 15 tiratissimi giri vince Bocelli seguito in scia da Fratus e Bartolini. 

Grande gioia e soddisfazione di tutti i membri del Team e degli amici presenti all’evento per un risultato che si spera sia preludio ad un’altra buona stagione sportiva. 

Round MES 2 – Varano

La GPM con Bartolini vince sul tracciato di Varano 

Il 2^ Round premia La GPM nella 1000 Open 

VARANO DE MELEGARI – Il tracciato emiliano il 26-27 Maggio ha ospitato il secondo round del MES 2018 campionato FMI di velocità e nella classe 1000 Open il Team GPM Racing di Sossano è stato assoluto protagonista del weelend grazie ad un Valter Bartolini estremamente veloce. 

Fin dalle “Libere” del Sabato mattina Valter ha potuto apprezzare le modifiche apportate sia al motore che alla ciclistica realizzate grazie ai dati raccolti durante la prima gara di Franciacorta. 

Al Sabato pomeriggio, con gomme nuove, Bartolini ottiene, al termine del terzo giro lanciato, una bellissima Pole in 1’07.929 per poi ripetersi al quinto passaggio con un 1’07.931 di appena due millesimi più lento. Secondo tempo per il leader del campionato Boccelli staccato di sei decimi. 

Nelle Qualifiche della Domenica mattina Valter entra in pista con gomme usate per affinare il setting in vista della gara, la moto gli da molta confidenza e fin da subito è molto veloce e sembra poter migliorare il tempo del Sabato, ma al terzo passaggio lanciato incappa in una scivolata all’uscita della curva 9; resta comunque sua la Pole Position. 

Al pomeriggio, con il cielo che minaccia pioggia, il più rapido a scattare alla partenza è Boccelli su Ducati Panigale seguito a ruota da Bartolini sulla sua GPM e da Brugnone, anche lui su Ducati Panigale. Nel primo giro, all’ingresso della “Esse Stretta”, con una perentoria staccata, Valter si infila e passa al comando. Nei primi giri gli inseguitori provano a restare a contatto, ma l’imolese pur non prendendo rischi remore della caduta mattutina, imprime un passo che sfianca la resistenza degli avversari. Al termine dei 16 giri previsti, in cui ha dato spettacolo con parecchi inserimenti in “spazzolata”, Bartolini vince per distacco su Boccelli e Brugnone. 

Estrema gioia al muretto box di tutti i presenti per questa bella vittoria abbinata alla Pole ed al giro veloce in gara. 

Con questo successo Valter si porta in seconda posizione nel campionato in vista del prossimo appuntamento del 15-16 Giugno che si terrà sul circuito “Tazio Nuvolari” di Cervesina (PV). 

Round MES 3 – Cervesina

Quarto posto per uno stoico Bartolini 

Seriamente infortunato Valter si piazza ai piedi del podio nella Open 1000 

PAVIA – Il 16-17 Giugno è andato in scena sul Circuito Tazio Nuvolari di Cervesina il 3^ round del MES 2018 campionato FMI di velocità classe 1000 Open. 

Dopo la bella vittoria ottenuta nel round precedente Valter Bartolini si presenta eufemisticamente non al meglio della condizione a causa di un brutto infortunio, occorsogli con la moto da Cross il 2 Giugno, in cui ha riportato la lussazione di una spalla, la rottura dello sterno e di diverse costole. 

Fin dai primi giri delle Libere del Sabato mattina è chiaro che sarà un weekend di sofferenza per l’Imolese, nelle staccate non ha la forza necessaria e nei continui cambi di direzione del tracciato Valter avverte forti dolori al costato. 

Nelle Qualifiche del Sabato Bartolini ottiene il quinto tempo in 1’22.653, mentre alla Domenica mattina, stringendo i denti, conferma la posizione in 1’21.609. La Pole va a Lorenzo Renaudo (Aprilia RSV 1000) affiancato in prima fila da Andrea Maestri (Yamaha R1) e Roberto Carinelli (Kawasaki ZX10R), mentre il leader del campionato Massimo Boccelli (Ducati Panigale) partirà dalla quarta casella, completa la seconda fila, in sesta posizione, Pavese (Kawasaki ZX10R). Nel clima torrido del weekend per il pilota della GPM si profila una gara di sofferenza per riuscire a terminare i 15 giri previsti. 

Domenica pomeriggio, prima del via, subito una sorpresa con il Poleman Renaudo costretto al ritiro in pit-lane per un problema tecnico. Alla partenza scattano al comando Carinelli e Maestri, seguiti nell’ordine da Boccelli, Bartolini e Pavese. Il duo di testa fa gara a se staccando gli avversari. Uno stoico Bartolini perde contatto da Boccelli, ma seppur sfinito riesce ad amministrare il vantaggio acquisito su Pavese. All’inizio del tredicesimo giro uno “spettacolare” highside sbalza di sella Carinelli che resta a terra (fortunatamente senza conseguenze) a bordo pista in piena traiettoria. Al direttore di gara non resta che esporre le bandiere rosse e far terminare la gara con la classifica redatta all’undicesimo passaggio cosicché vincitore risulta proprio Carinelli. Sugli altri gradini del podio salgono nell’ordine Maestri e Boccelli. Grande calore al traguardo intorno ad uno provato Valter che con estrema determinazione conquista un’importante ed inaspettato quarto posto in ottica campionato. 

Prossimo appuntamento il 21-22 Luglio sul tracciato bresciano di Franciacorta nella speranza che Valter si sia ripreso dal brutto infortunio. 

Round MES 4 – Franciacorta

Ottavo posto per il binomio GPM-Bartolini 

Meteo e problemi elettrici frenano l’imolese 

FRANCIACORTA – A Castrezzato (BS) il 21-22 Luglio si è tenuto sull’autodromo lombardo il 4^ round MES 2018 campionato FMI di velocità. Nella classe 1000 Open il binomio GPM-Bartolini non è andato oltre l’ottavo posto in un weekend condizionato dal meteo e da problemi elettrici. 

Al via si presenta un Bartolini non ancora completamente recuperato dal brutto infortuni del 2 Giugno e bisognoso di riprendere confidenza con moto e tracciato vista la lunga inattività. Purtroppo il meteo beffardo del Sabato impedisce al pilota imolese di svolgere qualsiasi sessione di Libere causa pioggia e costringe Valter ad effettuare direttamente la Qualifica dove ottiene il nono tempo in 1’12.616. 

Alla Domenica mattina l’imolese migliora sensibilmente il proprio crono in 1’11.789 restando purtroppo in nona posizione a meno di mezzo secondo dalla prima fila. 

In gara, a dimostrazione che la posizione in griglia era dovuta ai pochi giri effettuati, Bartolini parte bene ed inizia subito a rimontare posizioni portandosi già al terzo giro in quinta posizione in scia a Cristian Gipponi (quarto su Kawasaki ZX10) e Massimo Boccelli (terzo su Ducati Panigale 1299), un po’ più staccato il duo di testa composto da Andrea Maestri su Yamaha R1 e Francesco Fratus su BMW S 1000 RR. Valter sembra pronto a portare l’attacco a Gipponi per il quarto posto, ma dal sesto giro, a causa di un guasto elettrico, la moto inizia a perdere via via accelerazione e potenza fino a spegnersi all’ultima curva del quindicesimo giro. Bartolini viene superato da diversi avversari , ma riesce comunque a tagliare il traguardo in ottava posizione. Vince la gara Fratus precedendo rispettivamente Maestri e Boccelli. 

Con questo risultato Bartolini scende al terzo posto nella classifica generale del campionato. 

Un grazie di cuore ai numerosissimi amici presenti all’evento che hanno supportato tutta la squadra col loro caloroso affetto. 

Round MES 5 – Varano

 La GPM e Bartolini chiudono secondi il MES 2018 

Un combattuto 2^ posto assegna la piazza d’onore in campionato al pilota Imolese 

VARANO DE MELEGARI – Lo scorso weekend il tracciato emiliano ha ospitato l’ultimo e decisivo round per l’assegnazione del titolo nella classe “Open 1000” del “Trofeo Motoestate 2018” Ben cinque piloti erano ancora in lizza per la conquista del titolo 2018 tra cui l’imolese Valter Bartolini, in sella alla GPM 2 valvole. 

Per la GPM e per Bartolini è importante concludere al meglio la stagione, ma purtroppo Valter si presenta al via molto debilitato a causa di una brutta influenza intestinale che l’ha interessato durante il fine settimana. 

Nelle “Libere” del Sabato, con la moto già ben settata, Bartolini si dedica al collaudo di alcuni nuovi particolari ed a piccoli affinamenti sulla ciclistica. 

Nella “Qualifica” del pomeriggio, a causa della stanchezza ed al traffico trovato lungo il tracciato, Valter si deve accontentare provvisoriamente del quarto tempo in 1’08.648. 

Nella “Qualifica” della Domenica un Bartolini più riposato, nonostante una piccola sbavatura durante il suo best lap, è il più veloce della sessione in 1’09.997 ed ottiene il secondo tempo assoluto ad appena 8 centesimi dalla Pole di Andrea Maestri su Yamaha R1. 

E’ un bel pomeriggio soleggiato, con temperatura dell’asfalto superiore ai 40°, che vede i contendenti schierati per i 16 giri previsti dalla gara. Allo spegnimento del semaforo Bartolini è il più rapido ed alla prima curva è già al comando. Valter conduce la gara per diversi giri inseguito d’appresso dalla nuova Ducati Panigale V4 1100 di Luca Pini e da Andrea Maestri; segue un po’ più staccato il leader del campionato Massimo Bocelli su Panigale 1299. Il terzetto di testa da spettacolo con sorpassi e controsorpassi, Valter passa in terza posizione, ma mantiene la scia dei due rivali perdendo qualcosa nel tratto veloce del “T1”, ma ricongiungendosi nel tratto più guidato del “T3”. Nel dodicesimo giro, causa il fisico debilitato, il pilota GPM inizia a perdere leggermente contatto dai primi due, mentre Bocelli giro dopo giro si avvicina. Nel finale un Valter molto provato amministra il vantaggio e complice una scivolata di Maestri conquista la seconda piazza della gara e della classifica finale del campionato. 

Soddisfazione e gioia di tutta la squadra e dei tanti amici presenti al termine di una gara spettacolare. 

Un grazie di cuore agli amici, agli sponsor, ai collaboratori ed ai tifosi che in tutti questi anni hanno contribuito, con la loro amicizia e supporto, a cogliere questi numerosi successi. 

Pietro e Cristian 

Valter Bartolini

Valter Bartolini è un veterano delle corse, di estrazione off road, è un grande specialista delle “Supertwins” ed uno dei piloti più poliedrici attualmente in attività oltre ad essere un fine collaudatore.

Inizia a gareggiare nel motocross nei primi anni ottanta. Su TM 125 vince nel 1982 il “Campionato Regionale Junior” e nel 1984 il “Campionato Italiano Motocross”.
Negli anni 1985 e 1986 gareggia con Gilera nel “Mondiale Motocross” classe 250.

Nel 1989, insieme al fratello Andrea, partecipa, inserito nella struttura del “Team Italia”, a diversi “Campionati del Mondo Motocross” classe 125.

Nel 1990 a Valter viene affidato il compito di portare al debutto, dopo un’inattività di 25 anni, la Husaberg 500 cc 4 Tempi nel “Mondiale Motocross”. Nello stesso anno, sempre con la Husaberg 500, termina al secondo posto in classifica generale nel “Campionato Italiano Motocross”.

Nel 1991 è al via del “Mondiale Motocross” classe 125 con la Kawasaki del “Team KL”, purtroppo in questa stagione, mentre in campionato si trova in quarta posizione, subisce un grave infortunio.Negli anni ’90 Valter alimenta la sua poliedrica esperienza iniziando a correre in varie categorie legate al settore della velocità.

Nel 1996 è secondo nel “Campionato Italiano Velocità” classe 125 preceduto solamente da Marco Melandri.
Dal 2001 al 2003 corre su Honda per il neonato “Team Gresini” vincendo sia nel 2002 che nel 2003 il “Campionato Italiano MotoGP” classe 250.

Al termine della stagione 2003 passa al mondo delle “Motard”.
Nel 2004 giunge 6° nel “Mondiale Supermoto” classe S1 su VOR, mentre l’anno successivo guadagna il 7° posto finale nel medesimo campionato, ma questa volta su TM.

Nel 2006 torna a gareggiare prevalentemente nella velocità:

Nel 2006 corre con la Millona del “Team NCR Poggi Pollini” nel “Campionato Italiano Supertwins” e nel “Ducati Desmo Challenge” classe Protwins. In entrambi i campionati, complice la sfortuna, il titolo sfugge per pochissimo.

Nel 2007 Valter partecipa al “Campionato Italiano Velocità” classe Superbike con il “Team Factory Superbike” su MV Agusta F4 1000R. Lo stesso anno gareggia anche nel “Campionato Europeo Supertwins” sempre con la Millona del “Team NCR” vincendo, inoltre, la “Sounds od Thunder” di Daytona.
Nel 2008 vince, in sella alla Ducati 848 del “Team NCR-Ducati”il “Campionato Canadese” classe Thunder.

Nel 2009 in attesa di debuttare in sella alla “GPM Supertwins” vince la gara del DDC Protwins a cui partecipa da wild card con la Millona del “Team NCR”

Nel 2010 Valter partecipa con la debuttante GPM creata da Gianesin Pietro al “Ducati Desmo Challenge” classe Protwins ottenendo in crescendo un ottimo secondo posto finale in campionato. Domina inoltre la gara del “Trofeo FMI Supertwins” a cui partecipa come wild card.

Nel 2011, ancora in sella alla GPM, in campo nazionale Bartolini domina il “Trofeo FMI Supertwins” ed in ambito internazionale coglie prestigiose vittorie ad Assen, Pannonia e Zeltweg.

Squadra che vince non si cambia. Il 2012 l’accoppiata Bartolini GPM conquista ancora il titolo di campione nel “Trofeo FMI Supertwins”. Il pilota emiliano, complice un infortunio, è purtroppo costretto a rinunciare alle altre gare internazionali.

Nel 2013 per difendere il titolo della classe Supertwins Pietro affida alle mani di Valter Bartolini la nuova GPM “STW2” il cui fiore all’occhiello sono le nuove teste motore GPM bialbero a cammes desmodromiche con raffreddamento a liquido. La difesa del titolo ha successo e Valter è il primo pilota a conquistare tre titoli nella Supertwins; coglie inoltre una prestigiosa affermazione internazionale presso Zeltweg correndo contro le più potenti Superbike.

II 2014 vede ancora una volta Bartolini ripartire in sella a GPM e dominare il trofeo Supertwins, che si aggiudica per il quarto anno consecutivo e addirittura con un turno di anticipo. Nelle cinque gare disputate il dominio Bartolini-GPM è stato assoluto: in tutte le occasioni il pilota imolese ha ottenuto pole position, vittoria e giro veloce, chiudendo la stagione con l’en plein di 135 punti in classifica.

© GPM RACING
Sossano | Vicenza | Italy
C.F. / P. Iva 00608110243
Tel. +39 0444 885001
info@gpm-racing.it

Officina specializzata nella preparazione, elaborazione e manutenzione moto Ducati.

Privacy – Cookie Policy
Credits